SDS

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Benvenuto nel sito della SdS Colline Metallifere

La Società della salute: intransigenti verso chi pensa di delinquere

E-mail Stampa PDF

Due giovani residenti nelle sue strutture sono stati presi a spacciare 

“I fatti accaduti il 13 settembre sono gravi e non tollerabili”: la Società della Salute Colline Metallifere, che si occupa del progetto di accoglienza e integrazione dei migranti nelle Colline Metallifere commenta così lo spiacevole episodio che ha visto protagonisti due giovani residenti nelle strutture di Gerfalco e delle Piane. Una settimana fa un nigeriano e un liberiano sono stati sorpresi dalla Polfer mentre stavano spacciando droga ad un angolo di piazza Marconi a Grosseto. Uno dei due è stato denunciato per possesso e spaccio, mentre l'altro, con la medesima accusa, è stato arrestato. In tasca sono stati trovati 40 grammi di marjiuana confezionata e dei fogli di plastica di quelli che generalmente vengono utilizzati per confezionare le dosi, servendosi di un accendino.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Gennaio 2013 09:23 Leggi tutto...
 

Regolamento di accesso al sistema integrato di interventi e servizi sociali

E-mail Stampa PDF

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI
EROGATI NEL TERRITORIO DELLA
SOCIETA' DELLA SALUTE COLLINE  METALLIFERE
Comuni di: Follonica  Gavorrano  Scarlino  Massa Marittima  Montieri Monterotondo Marittimo

Il presente Regolamento ha per oggetto le modalità di erogazione degli interventi e dei servizi di protezione e promozione sociale, nel rispetto delle leggi nazionali e regionali vigenti tenuto conto delle risorse che la Società della Salute, le Amministrazioni Comunali e la Ausl mettono a disposizione per tali funzioni.  Gli interventi sono attuati allo scopo di favorire il miglioramento delle condizioni di vita dell’individuo e/o prevenire situazioni di aggravamento dello stato di bisogno; vengono erogati previa formulazione di progetti individualizzati di intervento, condivisi dal destinatario.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 21 Settembre 2012 08:28
 

Ticket, esenzioni anche per il contributo di 10 euro per la digitalizzazione

E-mail Stampa PDF

Ticket: anche per il contributo fisso di 10 euro introdotto per la digitalizzazione delle procedure diagnostiche per immagini (Rm, Tc, scintigrafie, rx) saranno previste alcune categorie di esenzione. Lo ha annunciato oggi pomeriggio al Cinquale l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni, a margine dell’inaugurazione del nuovo apparecchio per l’elisoccorso nella base di Massa Carrara.
“Il contributo di 10 euro, chiesto ai cittadini per favorire il percorso di digitalizzazione della rete di radiodiagnostica, non sarà richiesto ad alcune fasce di utenti”, ha chiarito l’assessore.

Leggi tutto...
 

Disabili e inserimento nel lavoro

E-mail Stampa PDF

Laboratorio “in rete” per attuare la Legge 68. Promosso da Opera Don Calabria e Comunità Capodarco di Roma.
Creare progetti mirati per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di chi ha una disabilità; istituire in ogni municipio della Capitale il «Servizio per l’inclusione lavorativa dei disabili»; potenziare l’offerta formativa per le persone con disagio mentale, garantendo loro l’accessibilità anche alle nuove tecnologie; creare una figura strutturata di «facilitatore per stage di formazione» per la buona riuscita di ogni esperienza.
Sono i principali obiettivi del neonato forum «Formazione e Lavoro», promosso da Opera Don Calabria e Comunità di Capodarco di Roma, due tra le più importanti organizzazioni impegnate nella lotta all’esclusione sociale di persone con disabilità. Possono aderire all’iniziativa, sottoscrivendo il Manifesto, sia associazioni sia professionisti.

Leggi tutto...
 

Toscana, 3 milioni per progetti di ricerca contro cancro e obesità

E-mail Stampa PDF

Tre milioni dalla regione Toscana per progetti di ricerca clinico-assistenziale. Li ha deliberati la giunta regionale nella prima seduta della ripresa, subito dopo la pausa estiva. Il cofinanziamento regionale è condizione essenziale perché i progetti ottengano anche il finanziamento ministeriale. Il ministero della salute ha individuato infatti, nell’ambito del “Bando di ricerca finalizzata a giovani ricercatori 2010?, un totale di 20 progetti toscani, a cui andrà un finanziamento ministeriale di complessivi 5 milioni.

La selezione è stata fatta da esperti valutatori, e il bando ministeriale prevede l’impegno da parte delle Regioni a cofinanziare al 50%  i progetti scelti, pena il decadimento dei progetti stessi. I progetti finanziati riguardano il cancro, in particolare alla prostata, l’epilessia nei bambini, le patologie cardiache, la riabilitazione di pazienti con danni cerebrali, la trombosi, l’obesità, la traumatologia.

Leggi tutto...
 


Pagina 6 di 17

SDS COLLINE METALLIFERE

Login


Amministrazione trasparente

Anticorruzione

sdscollinemetallifere@pec.it

Privacy

Sondaggi

Qual è il tuo giudizio sulla facilità di utilizzo del nuovo sito della Società della Salute delle Colline Metallifere?
 

Chi è online

 58 visitatori online

Speciale migranti